Seminare domande di Alice nella città al WEGIL

E’ partita il 21 gennaio e proseguirà anche il 22 gennaio presso lo spazio polivalente WEGIL – l’hub culturale della Regione Lazio gestito da LAZIOcrea, la due giorni di proiezioni ed incontri del progetto di formazione SEMINARE DOMANDE promosso dalla scuola IC Via P.A. Micheli di Roma insieme ad Alice nella città e ai diversi partner che si sono affiancati al percorso per creare una rete che possa rappresentare la struttura del piano nazionale di cinema per la scuola.

Dall’Università Roma Tre, dipartimento Filosofia comunicazione Dams all’Università Dante Alighieri di Reggio Calabria e all’Università di Messina, dalla Fondazione Accademia del cinema italiano Premi David di Donatello alla Fondazione Cinema per Roma ed infine dalle Film Commission alla Fapav e da a My Movies fino alla Regione Lazio e al Municipio 2.

SEMINARE DOMANDE non è solo un progetto ma un metodo multidisciplinare integrato che mette al centro sia un percorso di formazione frontale e sulla rete rivolto a docenti che si vogliono avvicinare alla comprensione del linguaggio audiovisivo, sia un percorso formativo per gli studenti che prevede l’uso di una piattaforma web di consultazione e di visione a scuola (www.sceltediclasse.com) oltre che proiezioni in sala e incontri in classe con i tutor e con i grandi Autori in collaborazione con la Fondazione Accademia del cinema italiano Premio David di Donatello.

Grazie alla piattaforma di Scelte di classe, già testata e sperimentata lo scorso anno da Alice con il supporto del Mibact, gli insegnanti, dopo essersi profilati, potranno contare su un catalogo di film da vedere in sala e on-line che Alice nella città ha selezionato, approfondito e organizzato per fasce di età, tra film d’animazione come Zanna Bianca, doppiato dal grande Toni Servillo e tratto del celebre racconto di Jack London e Dilili in paris di Michel ocelot , opere contemporanee da Ben is Back di Peter Hedges con una straordinaria Julia Roberts a Girl di Lukas Dont acclamato al Festival di Cannes. E inoltre documentari come Butterfly di Alessandro Cassigoli e cinema classico con l’obiettivo di presentare un’ampia varietà di generi, temi e culture.

Ogni film presente in piattaforma sarà raccontato e “scavato” attraverso una scheda critica, arricchita da sequenze, prolungamenti, video recensioni e bibliografie dedicate al cinema per ragazzi che permettono di rimbalzare da una visiona un’altra per costruire percorsi tematici legati alle ‘grandi domande’, questioni che il film pone senza fornire risposte ma aprendo terreni di confronto, spunti per discussioni in classe o al cinema.